Advertisements
PAIN IS TEMPORARY PRIDE IS FOREVER. Rosebud, Dublin (EIRE) – Year 9. Breaking News

Soni e doru

Uno stupido che cammina va più lontano di dieci intellettuali seduti (Jacques Séguéla)

Il giornalista è stimolato dalla scadenza. Scrive peggio se ha tempo. (Karl Kraus)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Lu ventu ururendi

è  isthanotti

che pubbunàri pessu

i’ li carreri buggiòsi e sori

e l’isciarìu a libanti

pari un traiggòggiu.

Giòggani li lampioni

a moristhuda

in duna banzigallella

chena tempu.

Suitteggiani li cacesi di li guzzi

mandurini ischurdhaddi

chena pasu

e i’ l’ischuriggori da luntanu

soni e doru s’intendini

e pientu.

Uccittendi tra li nui nieddi

s’è la luna di prata

 a cua a cua appintendi

cun duna cabaddadda.

 

I’ lu bordhu d’un giògguru

la manu isthracca d’una mamma

è ninnendi pàsidda e sirena

una criaddura.

La fiara d’un buttoni di candera

isghanza la risaredda

di la morthi…

La manu i’ lu buggiu pianu pianu

s’allenta e lébia

ni caggi che foglia

a la frinaredda di la sera.

Nino Fois

_____________

SUONI E PENA

Il vento ùlula/ stanotte/ come un licantropo smarrito/ per le strade buie e solitarie/ e la risacca da levante/ sembra un dèmone vagante./ Si trastullano i lampioni/ tra accesi e spenti/ in un’altalena/senza tempo./ Sibilano le cime degli alberi dei gozzi/ mandolini scordati/ senza tregua/ e nell’oscurità di lontano/ suoni e lamenti si odono/ e pianto./ Occhieggiando tra le nere nubi/ l’argentea luna/ di nascosto si sta trastullando con un maroso./ Sul bordo d’una culla/ la mano stanca d’ una mamma/ culla calma e serena/ un fanciullino./ La fiamma d’un mòccolo/ abbozza il sorriso/ della morte…/ Nel buio la mano piano piano/ si molla e leggera/ cade come foglia/ alla brezza della sera.

Featured image, bosco nella nebbia, fonte Wikipedia.

Advertisements

2 Comments on Soni e doru

  1. bella,proprio molto bella

  2. daniela manca // 15 June 2012 at 08:42 //

    bella davvero

Comments are closed.