Advertisements
PAIN IS TEMPORARY PRIDE IS FOREVER. Rosebud, Dublin (EIRE) – Year 8. Breaking News

Scrittura online (13): la poesia sensuale di Eleonora.

Uno stupido che cammina va più lontano di dieci intellettuali seduti (Jacques Séguéla)

Virginia Cleem, cugina e moglie di Edgar Allan Poe

Scatto in tempi eterni

Loro si muovono

lasciano scie

sulla pellicola impressionata.

Vita

come foto estatica

movimentata statica

Tutti si agitano

anche la terra

io immobile

dentro

vacillo

***********

Saffo

Baciami, ancora

con quelle labbra rugiadose

ogni centimetro del mio corpo,

solcato.

Toccami, più a fondo

scava in me con violenza ferina

con dita di ragno e conchiglia

muscoli tesi come corde di violino.

Mordi, più forte

ogni avvallamento, turgidità, morbidezza, spigolo

del corpo mio.

Con la tua lingua di fuoco e rasoi

lasciami segni indelebili

sulla schiena, sulla pelle sudata

nelle vene.

Sputa nel sangue, bevi il mio mosto

tormentosa tormentata Saffo.

Ti odio, pur godendo di te

come ogni vizio, soffro guarendo senza di te.

***********

La Casa del Mirto

La felicità nascosta

Tra foglie di mirto e aghi di pino

E se ti stiri,

ti protendi,

ti amalgami

con questo mondo dove non c’è traccia di uomo

allora

niente

vivi di roccia e di sale

***********

La Cassandra

Morirete tutti, moriremo

E cadendo ballerò

Portando via con me

L’amore immenso che

Nessuno ha visto mai

Gatto bianco tinto in nero


La Clitemnestra

Guardando l’ombra ed il solco

Che hai lasciato sul cuscino

Penso al solco del corpo di donna

Sul tuo giaciglio

Possiedimi, riempimi, sfiniscimi
ma più mi riempi so

Che sentirò il suo vuoto

colmami, insozzami, affogami

Di te in te con te

Ma più mi sbatti più mi sciogli so

Che sentirò il suo vuoto

A che serve un talamo
Se poi con la schiava usa la paglia?
A che servono le doglie
Se poi sull’altare ci sono coltelli e non fiori d’arancio?

***********

Le troppe cose

Milioni, milioni

Milioni di cose vorrei

Fare con te

Ascoltarti suonare

Alla fermata del tram

Mentre pioviggina

Attenderti

Oltre a

Senza luci

Fare sesso

Fare all’amore

Da lontano

Nelle pinete più vecchie

Di te

Più scosse

Di me

Si aggirano lupi di mare

 ***********

E se non fosse stato?

E se non fosse stato? (un imprevisto)

Se il tram, quello

La coincidenza              (a Berlino)

L’avessimo persa?
Se non ci fossimo incrociati       (non ritornando)

Nello spazio                                  (entrambi)

Che traballa?

Un altro uomo un’altra donna           (sempre altrove)

Al nostro fianco forse                            (sei)

Ci avrebbero lasciati indifferenti       (con gli occhi)

E nel guardarsi,

ci si ritrova

eppure

non ieri,non oggi

né domani

solo quell’attimo è bastato  (ma basterà?)

Di tutte le coincidenze

Sei tu la più fortuita ©

 ***********

A.E.

Letto disfatto

Lenzuola rotte

sigarette

Finestre aperte,

tu.

di questa sceneggiatura

mi tingerebbe gli occhi

la mattina.

Ci troverei abbracciati.

Ma non ci trovo.

Non incontro che

spazio.

  ***********

Respiro
Piano tremante sottile esploso

incontro abbandonico zitta dormivi

tremavi sudavi ti liquefacevi

sul letto gigante stile America annoiata
metà novecento.
(Mi hai versato del brandy sul vestito a pois!
Per ripicca del rossetto sul colletto)

Bambina invecchiata dalle flebo,

rughe

le vedi?

Io si

ricorda

che un po’ sono il tuo cane da guardia

di chi muore Anubi
di chi nasce, Iside

eddai! ricorda

i tuoi sonninsonni

Dormi che è meglio pensarci domani

Advertisements

Chiudiamo Wikipedia. Non si lucra scaltramente sull’impegno di intelletto!

3 Comments on Scrittura online (13): la poesia sensuale di Eleonora.

  1. Grazie Matteo per incoraggiare Eleonora: diamo spazio anche ai giovani!
    Sennò la Fornero…

    Like

  2. Molto forti i versi di Eleonora! Coraggiosi direi! Ma proprio per questo, inusuali e pieni di voglia di gridare al mondo i propri pensieri e sentimenti!
    Complimenti!

    Like

  3. Bei versi, belle metafore

    Like

1 Trackback / Pingback

  1. Scrittura online (13): la poesia sensuale di Eleonora.

Comments are closed.