Advertisements
PAIN IS TEMPORARY PRIDE IS FOREVER. Rosebud, Dublin (EIRE) – Year 9. Breaking News

Giornalismo online: esclusivo! Dal diario segreto di Mario Monti: come Cavour alla guerra di Crimea e sui giorni della… merla…

Uno stupido che cammina va più lontano di dieci intellettuali seduti (Jacques Séguéla)

Il giornalista è stimolato dalla scadenza. Scrive peggio se ha tempo. (Karl Kraus)

Palazzo Chigi, Martedì 31 Gennaio 2012.
Caro diario, mi piace tornare a casa dopo giorni di intenso lavoro e dedicarmi alle incombenze quotidiane: dar da mangiare al gatto, potare le rose in giardino, spedire gli ultimi ritratti di Napoleone a Villa Grazioli, ripulire la soffitta dai roditori e dalle collezioni d’annata dei CD di Apicella. Un giorno sì un giorno no medito anche di rifare la tappezzeria ma poi mi viene da pensare che la vita è breve e quella politica di un presidente-tecnico una scoreggia di bimbo nel mare magnum dell’eternità.

Odio sbrigare la posta! Anche leggere i messaggi sui post-it lasciati ovunque per la casa mi pare, di questi tempi, una faticata. Stamattina avrò staccato quattro o cinque “Torno Subito – Silvio” dal frigorifero e una decina di “Devi morire! Devi morire! – Umberto” dal maxi-schermo. A dire il vero uno di tali dispacci è arrivato sconvenientemente attaccato ad un sasso: fortuna che la finestra era aperta e ho potuto salvare il vetro! Dio non voglia che la Stampa-schierata mi sorprenda con le spese folli dal vetraiolo all’angolo!

Confesso, tuttavia, che sono parzialmente soddisfatto: giornata campale ieri a Bruxelles! Angela era in forma smagliante! Si è presentata fasciata dentro un elegantissimo tailleur grigio-topo, mi ha fatto l’occhietto birichino e mi ha salutato con la solita sculacciatina amichevole. Alle pacche sulle spalle di Nikolas invece non ci ho ancora fatto l’abitudine, pensare che, io, per non farlo sfigurare nelle fotografie di gruppo, faccio punto di indossare sempre le Clarks col tacco basso! Quisquilie a parte, i miei momenti preferiti di queste infinite riunioni restano proprio quelli in cui mi riesce di intrufolarmi nelle discussioni tra loro due, finanche di farmi ascoltare! Non nego che mi è capitato spesso di sentirmi quasi come Cavour durante la guerra di Crimea…

Ma dicevo che sono parzialmente soddisfatto: finalmente abbiamo raggiunto l’accordo sui bilanci dei Paesi dell’Unione! Abbiamo confermato la regola del pareggio, abbiamo smosso 82 miliardi di finanziamenti da versare agli Stati e rimandato alle calende greche la discussione sulla crescita e sul problema dei giovani senza lavoro. A mio avviso il meglio l’ho dato quando ho ribadito a chiare lettere che, posto che George Soros non abbia nulla in contrario e nell’ipotesi altamente improbabile che Schettino faccia colare a picco pure la RMS Discordia, sorella della RMS Concordia, e così facendo destabilizzi i falchi di Piazza Affari con conseguente aumento dello spread, e posto che questi giorni della.. merla restino davvero tali e a Marzo non piova, l’Italia NON avrà bisogno del fondo Salva Stati.

Certo, non lo nego, questa faccenda del nostro debito non mi lascia tranquillo. Abbiamo concordato, infatti, che il debito di ciascuno Stato non potrà superare il 60% del PIL, con la quota in più da ridursi del 5% l’anno entro il… ventennio. Per gli altri. Data la nostra specifica situazione il… ventennio che si appropinqua mi pare molto più da camicia ner… pardon, da camicia di forza. Uhm… sarà il caso che mi alzi e riapra quella finestra? Caro diario, noi leader europei siamo senz’altro seduti sulla roccia ma perché proprio a me il posto sul faraglione più puntuto?

Nel quadro, Il Congresso di Parigi (1856). Il primo delegato a sinistra è Cavour, il terzo Buol. Fra i personaggi al di qua del tavolo il terzo seduto è Clarendon. L’ultimo personaggio a destra, in piedi, è l’ambasciatore piemontese Villamarina. Autore: Edouard Dubufe (1819-1883). Fonte Wikipedia.

Advertisements

6 Comments on Giornalismo online: esclusivo! Dal diario segreto di Mario Monti: come Cavour alla guerra di Crimea e sui giorni della… merla…

  1. Si scherza bonariamente, s’intende…

  2. Ma è un cesello del giornalismo!!! Mi son proprio divertita, cara Rina, e come spesso dico: Arlecchino, ridendo e scherzando, non mente mai!! E’ così che si raccontano i fatti, con spirito ironico! Grazie!

  3. Strordinario.

  4. Angela, angela angelo mio…così diceva quella struggente canzone! Ma a volte sei un demonietto!!! Hai raggiunto e superato in curva Rina, nell’ironia (o forse mero sarcasmo?) Ribadisco, l’articolo mi è davvero piaciuto tanto! Con quel tanto di leggerezza che non impedisce la profondità dei pensieri!

  5. Grazie a tutti voi, a quelli che hanno letto il pezzo, a chi si é iscritto a Rosebud per questa paginetta. Però dissento Danila…. noi, infatti, ridendo… vorremmo dar da pensare… sulla scia di un grande giornalista, uno che io ammiro davvero. Questo giornalista è Giovannino Guareschi.

    Anni fa ebbi anche il privilegio di interagire con la famiglia che mi diede il permesso di pubblicare un suo pezzo in inglese su TPW. Persone uniche, davvero orgogliose del padre. E con ogni ragione.

    Per me Guareschi è uno dei pochi esempi di genio italiano del 900 che possiamo vantare. Uno che, sgradito al pensiero-critico-dominante (ahi la critica bigotta e blind!) ha pagato molto per il suo essere tale. Dimenticano però, i più, che il genio, alla maniera di un diamante grezzo, si può nascondere, si può calpestare, si può infangare con tanto fango… ma appena ne ha la possibilità… quello torna a risplendere sempre sotto il sole che lo bacia!

4 Trackbacks / Pingbacks

  1. Giornalismo online: esclusivo! Dal diario segreto di Mario Monti: come Cavour alla guerra di Crimea e sui giorni della… merla…
  2. Esclusivo! Dal diario segreto di Mario Monti (2): tutti al mare a mostrar le chiappe chiare e… “Estate, governo ladro!”. | Rosebud - Critica, letteratura, scienza e giornalismo online
  3. Esclusivo – Dal diario segreto di Mario Monti (3): “Mario oder Tod!” e sul volo dell’uccello Paguro…. | Rosebud – Critica, scrittura, giornalismo online
  4. Esclusivo – Dal diario segreto di Mario Monti (3): “Mario oder Tod!” e sul volo dell’uccello Paguro…. | Rosebud – Critica, scrittura, giornalismo online

Comments are closed.