Advertisements
PAIN IS TEMPORARY PRIDE IS FOREVER. Rosebud, Dublin (EIRE) – Year 9. Breaking News

Knock, knock, knockin’ on heaven’s door: auguri a tutti e in particolare…

Uno stupido che cammina va più lontano di dieci intellettuali seduti (Jacques Séguéla)

Il giornalista è stimolato dalla scadenza. Scrive peggio se ha tempo. (Karl Kraus)

christmas_postcard_circa_1900Auguri di Buon Natale a chi mi vuole bene, a chi mi vuole male, a chi non c’ha capito ‘na mazza, a chi ne ha una mezza idea, a chi non gliene frega niente, a chi è comunque contento, a chi si è rotto le balle di “tutte quelle email”, a chi sta pensando “per fortuna va in vacanza”, a chi dirà “ma in fondo mi manca”, a chi avrebbe voluto intervenire però non l’ha mai fatto, a chi ha detto troppo, a chi si è divertito, a chi ho contraddetto, a chi si è ormai convinto che “di politica non se ne intende”,  a chi sa con “certezza” che sono berlusconiana, a chi ritiene che “preferisco” i mari e i “monti”, a chi coltiva l’amletico dubbio “ma come ‘azzo scrive?”, a chi se ne sbatte del giornalismo-online, a chi pensa che il giornalismo sia morto, a chi è sicuro che col giornalismo io non abbia nulla a che fare, agli “amici” della terra-desolata dei biondi, a chi non ho mai incontrato, a chi non ho mai dimenticato, al mio fantasma che non mi legge, a Vera che è tornata a casa, a Vera che piangeva stringendo al cuore i figli, a David che reggeva quel cartello inutile, ai barboni di Grafton, alla ragazzina che dormiva sola per strada, al violinista triste, alle gocce di rugiada, a te che-per-favore continua-a-scrivere, a te che ti-prego smettila-di-farlo, a chi compone poesie bellissime, a chi fa la voce grossa ma in fondo ha paura, a chi gli batte forte il cuore, a chi ha perso ogni speranza, a chi non l’abbraccia mai nessuno, a chi si lamenta la notte, a chi si dovrebbe vergognare, a chi è saggio, a chi non sa sognare, a chi non sa sorridere, a chi è sempre imbronciato, a chi dovrebbe aprire il cuore, a chi vorrebbe essere un altro, a chi veste da re, a chi si sente un bambino, a chi non sa cos’è il Natale, a chi vive-comunque, a chi non si conosce ancora… a… auguri.

To you… to you all… a lovely Xmas and a Happy New Year 2012.

Mama, take this badge off of me
I can’t use it anymore.
It’s gettin’ dark, too dark for me to see
I feel like I’m knockin’ on heaven’s door.

Knock, knock, knockin’ on heaven’s door
Knock, knock, knockin’ on heaven’s door
Knock, knock, knockin’ on heaven’s door
Knock, knock, knockin’ on heaven’s door

Mama, put my guns in the ground
I can’t shoot them anymore.
That long black cloud is comin’ down
I feel like I’m knockin’ on heaven’s door.

Knock, knock, knockin’ on heaven’s door
Knock, knock, knockin’ on heaven’s door
Knock, knock, knockin’ on heaven’s door
Knock, knock, knockin’ on heaven’s door

Nell’immagine una cartolina natalizia statunitense inizio 900 (fonte Wikipedia).
Advertisements

8 Comments on Knock, knock, knockin’ on heaven’s door: auguri a tutti e in particolare…

  1. Brava.Auguri di Buon Natale e Buon Anno

  2. Auguri Emilio in quel del Sud America! Un natale assolato immagino….

  3. Franco non ho idea di quale costruzione poetica stia parlando…. ma hai ragione che ci ho buttato dentro mattoni rotti, cocci di argilla, pensieri stanchi….. poi quando ho tempo lo modifichiamo un poco.

    Piuttosto, carissmo, buone feste, a te e a tua moglie, alla figlia e a tutti i tuoi cari…. Un sereno Natale e un grazie per quanto fai per Rosebud con estrema semplicita’ e ad un tempo con grande intelligenza. Le persone che io ho sempre preferito infatti sono le persone vere…. perche’ non esistono angeli ma solo anime che risplendono piu’ intensamente delle altre per motivi multipli. Un caro saluto. Di cuore.

  4. Francesca // 23 December 2011 at 13:55 //

    Auguri Rina, non dubitavo che anche in questa occasione sarei arrivata in ridardo … quest’anno sono in ritardo su tutto !
    Voglio comunque farti i miei auguri personali.
    Permettimi di farlo con due versi striminziti e forse un po’ banali, ma solo questo tempo ho avuto e tu sai perchè 🙂

    VIGILIA

    Piccoli fiocchi nell’aria
    danzano lievi,
    dolci pensieri sospesi.
    Fiammelle tremule
    lungo la via
    tenui riscaldano
    un accorato Canto di Natale.

    (Francesca Montomoli)

  5. Se tu dici 33 Buon Natale anche per te. il Buon Natale dei Medici.

  6. Cara Francesa auguri ai bambini, a tuo marito e ai tuoi cari. Che bel pensiero! Grazie tante e non sei mai in ritardo, anzi, sei sempre presente! Con affetto, un grande abbraccio! Rina

  7. Caro Salvo sei sempre molto caro e paziente. Grazie per la tua presenza su Rosebud e poi un medico serve sempre! Un caro abbraccio a te alla tua famiglia. Ciao Rina

  8. Gavino….. no no quegli alter ago sono tanti, tante ombre tanti spiriti tanti ricordi e comunque solo una parte infinitesimale di tutte le “anime” con cui ho avuto la fortuna di incrociare il destino e da cui imparare… In ogni caso quel pezzo è work-in-progress…. Un passatempo di tipo enigmistio (io adoro l’enigmistica!) con cui mi divertirò durante questi giorni di festa…. credo lo vedrai crescere dunque! Per il resto cari auguri in famiglia per un sereno Natale. E anche grazie per i libri che sono certa arriveranno in quel d’Irlanda presto… Ciao Rina

Comments are closed.